logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Belluno

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             

Agibilità

Dove rivolgersi

Sportello Amministrativo (Edilizia privata)
Indirizzo  Piazza Castello, 14
Telefono  0437 913101
Fax  0437 913162
Email  edilizia@comune.belluno.it

Requisiti del richiedente

Il certificato di agibilità attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente.
E' obbligatorio con riferimento ai seguenti interventi:

  1. nuove costruzioni
  2. ricostruzioni o sopraelevazioni totali o parziali
  3. interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati.

SOGGETTI OBBLIGATI A RICHIEDERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA' (ART. 24, COMMA 3, D.P.R. N° 380/01)

Con riferimento agli interventi sopraindicati, il soggetto titolare del permesso di costruire o il soggetto che ha presentato la denuncia di inizio attività, o i loro successori o aventi causa, sono tenuti a richiedere il rilascio del certificato di agibilità entro 15 giorni dall'ultimazione dei lavori di finitura.

La mancata presentazione della domanda comporta l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 77 a 464 euro.

Modalita' di richiesta

La documentazione per il certificato di agibilità va presentata presso lo Sportello Edilizia.
In fase di ricezione viene verificata la completezza formale della domanda.
Per maggiori informazioni, consultare la pagina Internet dedicata a questo servizio.

Iter

Entro 10 giorni dalla ricezione della domanda di agibilità, viene comunicato al richiedente l'agibilità il nominativo del responsabile del procedimento, ai sensi degli artt. 4 e 5 della L. n. 241/1990.
Entro 30 giorni dalla ricezione della domanda di agibilità, salvo interruzione dei termini per la richiesta di integrazione della documentazione obbligatoria entro 15 giorni dalla domanda, il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale, previa eventuale ispezione dell'edificio, rilascia il certificato di agibilità, verificata la documentazione allegata alla pratica o collegata.
Decorso il predetto termine di 30 giorni, se la domanda è corredata da tutta la documentazione necessaria, l'agibilità si intende attestata per silenzio-assenso:

  1. dopo 30 giorni, nel caso che l'ULSS abbia formalmente espresso parere positivo per la pratica iniziale
  2. dopo 60 giorni, nel caso in cui le condizioni igienico-sanitarie siano state autodichiarate,

Il Comune, dopo la formazione del tacito assenso, rilascia una dichiarazione di agibilità, con la quale attesta la formazione del silenzio-assenso.
Contestualmente alla dichiarazione viene assegnato il numero civico.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina Internet dedicata a questo servizio.

Costi

n. 1 marca da bollo secondo il valore vigente
Diritti di segreteria

Il pagamento del suddetto importo può essere effettuato:

* a mezzo POS presso lo Sportello del Servizio Edilizia (Piazza Castello, 14 - Belluno)
* alla Tesoreria comunale tramite gli sportelli bancari di Unicredit Banca Spa
* sul conto corrente bancario di Tesoreria n. 3465348 ABI 2008 CAB 11910 di Unicredit Banca Spa , intestato al Comune di Belluno, da effettuarsi presso qualsiasi sportello di istituto bancario
* sul conto corrente postale n. 11641321 intestato al Comune di Belluno - Servizio Tesoreria, da effettuarsi presso qualsiasi sportello postale.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina Internet dedicata a questo servizio.

Normativa di riferimento

D. P. R. n. 380 del 6 giugno 2001 "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia"
R. D. 27 luglio 1934, 1265 "approvazione del testo unico delle Leggi sanitarie"
L. n. 46 del 26 marzo 1990 " Legge per la sicurezza degli impianti"
L. n. 10 del 9 gennaio 1991 - titolo II "norme per il contenimento del consumo di energia negli edifici"
L. n. 13 del 9 gennaio 1989 "Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati"
L. R. n. 61/1985 " Norme in materia di controllo dell'attività urbanistica-edilizia, sanzioni, recupero e sanatoria delle opere edilizie"
L. n. 47/1985 "Norme in materia di controllo dell'attività urbanistico-edilizia, sanzioni, recupero e sanatoria opere edilizie "
L. n. 1086/1971 "Norme per la disciplina delle opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica"
L. n. 64/1974 "Norme tecniche per le costruzioni in zona siasmica"
D. M. 19 marzo 2001 "Procedure di prevenzione incendi relative ad attività a rischio di incidente rilevante"
L. n. 104/1992 "Legge - quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale ed i diritti delle persone"
Per maggiori informazioni, consultare la pagina Internet dedicata a questo servizio.

Segnalazioni, reclami, ricorsi e opposizioni

Responsabile del procedimento

Katia Piccin

Responsabile aggiornamento scheda

Raffaella Da Ros - Katia Piccin
- Scheda 253 -

Data aggiornamento scheda

15/03/2018
P.zza Duomo, 1
C.F. e P.Iva 00132550252
info@comune.belluno.it PEC: belluno.bl@cert.ip-veneto.net