logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Belluno

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Dicembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Comunicato

Comunicato

Comune:

Belluno

Data:

31/10/2018 00:00

Oggetto:

Bilancio situazione meteo – ore 20.00

Descrizione:

Assenza di servizi e accoglienza
Anche se in fase di lenta risoluzione, restano luce ed acqua i problemi del capoluogo: senza entrambi i servizi la zona alta del Nevegal, mentre problemi con la corrente elettrica si registrano a macchia in tutto il territorio comunale, in particolare nella parte alta di Via Agordo, Via Cordevole e Antole, oltre al Castionese e al Nevegal.
«Bim GSP si è impegnata per risolvere gli ultimi problemi legati alla fornitura idrica a Pedeserva, Sala e Cirvoi – spiega il Sindaco, Jacopo Massaro – e nelle ore notturne le vasche si riempiranno, così da andare verso la fine di questa emergenza».
Più complicato il problema relativo all'energia elettrica: Enel e Terna stanno ancora riscontrando difficoltà negli interventi; alcune zone del capoluogo nelle ultime ore sono tornate allacciate alla rete principale, mentre per le restanti aree il problema persisterà ancora nelle prossime ore.
Restano attivi i posti di ristoro accoglienza istituiti oggi e nelle scorse giornate:
• la Scuola media Ricci, nei pressi della stazione ferroviaria, resta il punto di accoglienza principale, con posti letto, docce, possibilità di ricarica cellulare e di ottenere un pasto.
• Solo per la ricarica cellulari e per fare una doccia, dalle 14.00 alle 18.00 saranno aperte la Scuola Media Zanon di Castion e la casetta degli alpini di Salce, vicino al campo sportivo.
• Solo per ricaricare il cellulare e fare rifornimento di acqua sarà disponibile la Cooperativa di Cirvoi, negli orari di apertura dell'attività.
«Abbiamo attivato anche un numero di cellulare per ricevere le richieste di un pasto anche a domicilio e per gestire l'ospitalità di persone disabili e per tutte le relative necessità o per persone con problematiche particolari. Sarebbe anche utile che chi ha bisogno di un pasto (a domicilio o alle Ricci) ci preavvisasse, così da poter calcolare quanti piatti dovremo preparare», continua il sindaco.
Il numero da contattare è 328 - 2287358
Oggi sono state una quindicina le persone che hanno usufruito dei servizi offerti, mentre una dozzina di loro passerà la notte nelle strutture di accoglienza disponibili.

Viabilità e meteo
Restano chiusi Via Miari e il ponte bailey, nonostante il livello del Piave sia diminuito ancora nella giornata di oggi: l'ultimo rilevamento delle 20.30 di oggi ha fissato la quota a 2.00 metri.
Resta in vigore il divieto assoluto di avvicinarsi ai corsi d'acqua pincipali e secondari: oltre a esserci ancora pericolo, con la violazione dell'ordinanza sindacale si commette un reato penale.
Per la giornata di domani, giovedì 1 novembre, torna l'allerta meteo con pioggia e vento, diramata dalla Regione Veneto: allerta arancione per i corsi d'acqua principali, rossa per i corsi d'acqua secondari e per problemi geologici.
Il consiglio emesso anche dalla Prefettura è quello di limitare gli spostamenti e, se possibile, restare in casa.

Cimiteri
Restano aperti i cimiteri cittadini in occasione delle ricorrenze in memoria dei defunti. Nei giorni scorsi, visti i problemi noti con la cooperativa che si è aggiudicata l'appalto di gestione, era stato dato incarico ad alcune ditte e agli operai comunali di riordinare i cimiteri, operazione però risultata vana a seguito dell'alluvione: «Viste le emergenze che abbiamo dovuto affrontare in questi giorni, - commenta il sindaco – non siamo riusciti a sistemarli al meglio. Non ci sono comunque situazioni di pericolo; ci scusiamo con i nostri concittadini, che spero comprenderanno la situazione, visto il quadro emergenziale che stiamo attraversando».

Condizioni del ferito
Sono ancora gravi e stabili le condizioni della persona colpita da un tronco nella serata di lunedì nella zona di Col da Ren.

Celebrazioni del 1° Novembre
Sono confermate le cerimonie di domani per i 100 anni della liberazione della Città di Belluno.
Previste solo due modifiche al programma originario: cancellato l'ammaina bandiera previsto per le 17.00 in Piazza dei Martiri, mentre la “Filarmonica di Belluno 1867” si esibirà solamente alle 10.15 al momento dell'alzabandiera (sempre in Piazza dei Martiri, con la banda posizionata sotto il porticato dell'Astor) e alle 11.00 sotto il porticato della Prefettura, insieme al Coro 2020 dell'Istituto comprensivo n.3 di Belluno, che non parteciperà al corteo.
In occasione degli altri interventi musicali, si esibirà solamente un trombettista della Filarmonica.

Infine, si consiglia sempre di tenersi sempre informati, consultando solo canali ufficiali, come il sito istituzionale del comune di Belluno, della Prefettura di Belluno, la pagina Facebook del Sindaco di Belluno o del Comune, i media ufficiali, evitando di dare credito a informazioni non verificate.

P.zza Duomo, 1
C.F. e P.Iva 00132550252
info@comune.belluno.it PEC: belluno.bl@cert.ip-veneto.net