logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Belluno

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Marzo  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
             

Comunicato

Comunicato

Comune:

Belluno

Data:

10/03/2019 00:00

Oggetto:

Cerimonia del Bosco delle Castagne
Discorso del Sindaco Jacopo Massaro

Descrizione:

Ringrazio e saluto tutti voi, e in particolare i bambini e ragazzi che ci hanno accompagnati nell'inno nazionale e che partecipano a questa cerimonia. È un aspetto non scontato e di estremo rilievo.
Tra due giorni avremo l'onore di ospitare a Belluno il Capo dello Stato, il Presidente Sergio Mattarella, ed è un'occasione di particolare significato e di particolare orgoglio per noi, non soltanto perché avviene a distanza di 16 anni dall'ultima visita, ma anche soprattutto perché il Presidente della Repubblica è innanzitutto il garante della nostra Costituzione, ed è particolarmente importante ricordarselo oggi, visto che i principi ispiratori della nostra carta costituzionale sono nati in tutti quei luoghi in cui è stato versato del sangue o è stata tributata della sofferenza per la lotta di liberazione.
La nostra Carta Costituzionale, i suoi valori, sono nati nel Bosco delle Castagne, come in tantissimi altri luoghi sparsi in tutta la nostra penisola. La visita del nostro Presidente della Repubblica sarà l'occasione per sottolineare l'estremo legame che vi è tra la Carta Costituzionale, fra chi la rappresenta, e la nostra comunità, che è necessariamente legata ai valori costituzionali, proprio per la nostra storia che non dobbiamo certamente dimenticare.
Particolarmente gradita è la figura della persona Sergio Mattarella, che è persona che nella Costituzione crede veramente, una persona che la Costituzione l'ha studiata, l'ha insegnata e l'ha fatta applicare in ogni giorno della sua vita, e lo ha fatto con un atteggiamento che rifugge il clamore, e che mette in luce invece una grande laboriosità.
Lo sottolineo perché queste sono caratteristiche tipiche delle persone di montagna, in particolare dei bellunesi: la silenziosità e la operosità. Noi lavoriamo, operiamo, ci prendiamo cura della comunità e lo facciamo senza clamore, e il nostro Capo dello Stato incarna i valori cui noi siamo legati, valori di tipo umano e non soltanto costituzionali.
Vorrei che cogliessimo l'occasione della visita del Capo dello Stato, che avviene a due giorni dalla celebrazione del Bosco delle castagne, due fatti così legati tra loro nonostante sembrino tanto diverse come celebrazioni, per sottolineare e ribadire quanto sia fondamentale oggi l'idea che dobbiamo affacciarci al futuro guardando sempre di più e rafforzando sempre più l'educazione alla cittadinanza, l'educazione allo stare insieme, l'educazione ai principi costituzionali che ispirano la nostra carta costituzionale; l'educazione al rispetto della vita umana e della sua dignità.
Sono valori che ogni tanto abbiamo perso per strada, e io credo che un approccio di superficialità, su cui talora radica una tentazione probabilmente neofascista, derivi proprio dalla mancanza di questi valori di educazione alla cittadinanza.
Educazione alla cittadinanza significa anche memoria: la memoria del nostro patrimonio identitario, dei nostri valori, ma soprattutto della nostra storia da cui noi discendiamo e deriviamo
Abbiamo un enorme bisogno di recuperare la nostra memoria, di mantenerla e, soprattutto, di trasmetterla alle future generazioni.
Mi piacerebbe che questa incidentale coincidenza tra la celebrazione del Bosco delle Castagne, per noi tanto importante come patrimonio identitario, storico e valoriale, e la visita del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ci servisse proprio a questo: non solo a celebrare, ma a ricordarci la nostra storia, e quanto importante sia trasmetterla ai nostri figli e ai nostri nipoti.
Questo è l'impegno che tutti noi, che siamo convenuti qui oggi proprio per ricordare il tributo di sangue che è stato dato per la nostra libertà, dobbiamo assumerci di fronte al capo dello Stato.
Grazie per la vostra presenza, grazie ai nostri ragazzi e alle loro maestre.

P.zza Duomo, 1
C.F. e P.Iva 00132550252
info@comune.belluno.it PEC: belluno.bl@cert.ip-veneto.net